Accoglienza anche di bambini con handicap


GERMOGLI NON E’ SOLO UN LUOGO DI ACCOGLIENZA

Lo svolgersi del progetto pedagogico “crescere insieme” vedrà coinvolti bambini, genitori, educatori.

CENTRALITA' DEL DIALOGO 

I genitori fanno da tramite tra il bambino e il mondo esterno e sono i migliori esperti per quel bambino. Fare educazione insieme, implica un costante scambio di informazioni con la famiglia del bambino, che permetta agli educatori di conoscere il bambino e ai genitori di essere sempre partecipi alla sua crescita anche nei momenti in cui non sono presenti. Per noi dunque è importante costruire un'alleanza di lavoro attraverso momenti di incontro sia quotidiani che strutturati, per raccontare e raccontarsi le trame che i bambini tessono insieme agli adulti.

ATTENZIONE AFFETTO COMPETENZA

Accogliere e sostenere con consapevolezza i più piccoli che fanno parte di un'età delicatissima in cui si fondano le basi della personalità. 

Il nido risponde ad un bisogno sociale determinato da un maggiore impegno della donna nel mondo lavorativo, associato ad una diversa configurazione della coppia e dei ruoli parentali. Tuttavia il bambino non sceglie di andare al nido, non conosce e tanto meno può comprendere i motivi che guidano le decisioni dei genitori. 
E' per questo fondamentale assicurare al bambino un'esperienza positiva, anche attraverso la creazione di un luogo accogliente, in cui egli non debba "inserirsi" o "adattarsi" passivamente e in tempi non suoi.

Preferiamo dunque parlare di "ambientamento" del bambino che significa far proprio l'ambiente, e presuppone nel bambino un ruolo attivo, in cui egli agisce sull'ambiente e non viceversa, conoscendolo per gradi, scoprendo gli spazi disponibili e gli oggetti, accettando persone nuove (altri bambini, altri adulti), per arrivare infine a separarsi senza sofferenze dal familiare che lo accompagna.

ACCOGLIENZA PER TUTTI

Un lavoro d'equipe attraverso un costante scambio di esperienze fra educatori, formazione e confronto con professionisti di riferimento (pedagogisti e psicologi), fra cui la collaborazione con "Percorsi per crescere" di Castellanza.

IN-FORMAZIONE

Un lavoro d'equipe attraverso un costante scambio di esperienze fra educatori, formazione e confronto con professionisti di riferimento (pedagogisti e psicologi), fra cui la collaborazione con "Percorsi per crescere" di Castellanza.